Scuola, lavoro e sisma: emendamenti Di Benedetto

(23/05/2020 - 14:51)

(ACRA) - "Sono soddisfatto dei risultati ottenuti ieri in Consiglio regionale. Oltre ad essere stato compiuto un importante passo in avanti per la semplificazione dell'autorizzazione sismica, sono stati risolti due grandi problemi. Mi riferisco al problema dei dipendenti della Società Euroservizi ed al problema delle borse di studio. Inoltre, sono stati approvati i miei emendamenti a favore dei servizi educativi all'infanzia nonché delle scuole paritarie. Purtroppo non posso dire lo stesso per l'emendamento relativo alla modifica della Legge sui pascoli. Una vicenda nella quale la ricerca del consenso ha prevalso sul buon senso." A dichiararlo il Consigliere regionale Americo Di Benedetto a margine del Consiglio. "Per quello che riguarda gli asili nido e le scuole paritarie, l'emendamento approvato impegna la Regione a contribuire alle spese di funzionamento dei soggetti che operano nel settore. In particolare a concedere per ciascun operatore un contributo, nel limite massimo di 150 euro per ogni bambino iscritto nell'anno scolastico 2019/2020, a copertura delle spese da aprile a settembre che non possono essere coperte a causa del mancato incasso delle rette, derivante dalla sospensione delle attività in esecuzione dei provvedimenti governativi relativi all'emergenza sanitaria. Si tratta di un grande risultato che rivendico con orgoglio anche a nome dell'Associazione politica Il Passo Possibile la quale, per prima, si è preoccupata dei problemi di questo settore, finora quasi dimenticato nei diversi interventi per contrastare la crisi economica. Stesso discorso vale per l'istruzione universitaria. Anche in questo caso, infatti, sono riuscito ad ottenere un importante impegno da parte della Regione. Parliamo di oltre 3 milioni di euro per finanziare integralmente le borse di studio in favore degli studenti aventi diritto e risultati idonei nelle graduatorie di reddito/merito per l'anno accademico 2020/2021 predisposte dalle Aziende per il diritto allo studio universitario (ADSU). Impegno che protegge definitivamente l'ADSU dell'Aquila dai continui attentati all'avanzo di amministrazione che la Regione voleva dedicare alla finalità delle borse di studio, piuttosto che al giusto vincolo riconducibile a tutto quanto necessario a riportare alla piena funzionalità la Casa dello Studente del Capoluogo di Regione. Per quello che riguarda la vicenda della Società Euroservizi," continua il Consigliere Di Benedetto, "possiamo dire che il problema dei nove dipendenti è finalmente risolto. La misura approvata consente, infatti, alla Società Abruzzo Engineering di procedere all'acquisizione del ramo di azienda di Euroservizi di proprietà della Provincia dell'Aquila, così come previsto dalla Legge di stabilità regionale 2020 approvata a dicembre scorso dopo una mia risoluzione presentata in Prima Commissione nel mese precedente. Non posso non ringraziare tutti coloro che hanno condiviso dall'inizio questa dura e faticosa battaglia a difesa dei lavoratori e delle loro famiglie. Inoltre, voglio ringraziare i colleghi Consiglieri con i quali siamo arrivati ad approvare insieme l'adeguamento al cosiddetto sblocca cantieri della Legge regionale del 2011 sul rischio sismico e con l'occasione a ribadire l'importanza di dare seguito alla mia risoluzione, approvata dalla Seconda Commissione ad agosto 2019, sull'attività del Genio Civile nell'ambito dei Comuni colpiti dagli eventi sismici. A breve, dunque, gli Uffici Speciali per la Ricostruzione saranno messi nelle condizioni di rilasciare contestualmente al buono contributo l'autorizzazione sismica. In merito alla Legge sui pascoli, infine, c'è poco da aggiungere rispetto alle molte cose dette negli ultimi giorni. Prendo atto che la Lega ha rinunciato al percorso di leale collaborazione con il Governo nazionale. La norma attuale," conclude Americo Di Benedetto, "sarà impugnata perché incostituzionale, come sostenuto da tanti fin da subito. Non è stata colta l'opportunità offerta dal mio emendamento, con il quale si sarebbe potuto superare qualsiasi rilievo nell'interesse esclusivo dell'Abruzzo". (com/red)