Report Tua: "Numeri danno ragione al M5S"

Versione stampabileVersione stampabile
(01/10/2018 - 08:09)

(ACRA) - "Il report economico del primo semestre 2018 conferma la disastrosa situazione della Società TUA S.p.A. che gestisce il trasporto pubblico locale" a denunciarlo è il consigliere regionale Domenico Pettinari che già negli scorsi mesi aveva illustrato una situazione tutt'altro che rosea per la Società Unica Abruzzese di Trasporto. "I numeri confermano ancora una volta quanto abbiamo sempre sostenuto, ovvero che le operazioni relative all'azienda sono state esposte ai cittadini come "oro" quando siamo davanti al "piombo". Nel report, infatti, notiamo che i ricavi da traffico passano dai 16.135.417 euro del I semestre 2017 ai 15.238.860 del I semestre 2018, con una perdita di 896.556 euro. Una perdita gigantesca se pensiamo che quella da traffico autolinee chiusa alla fine del 2017 rispetto al 2016 ammontava ad euro 917.647. Inoltre - continua Pettinari -  Il valore della produzione al I semestre 2018 si attesta ad euro 62.571.875, con una perdita di euro 1.220.954, rispetto al dato registrato al I semestre 2017 di euro 63.792.829. In compenso aumentano i costi della produzione, confermando il trend degli anni passati, che per materie prime, sussidiarie, di consumo e di merci, passa dai 10.450.333 euro del I semestre 2017 ai 11.476.464 euro del I semestre 2018, con un aumento di euro 1.026.131, così come è aumentato il costo del personale che passa dai 35.904.719 del I semestre 2017 ai 36.476.892 euro del I semestre 2018, con un surplus di 572.173 euro. In sintesi al I semestre 2018 registriamo un dato negativo tra la differenza del costo e valore della produzione di euro 1.922.981, maggiore di euro 827.353 rispetto al dato registrato al I semestre 2017, pari ad euro 1.095.628. La Società TUA S.p.A. al I semestre 2018 registra nel conto economico una perdita di euro 2.161.469,69, maggiore di euro 681.230,30 rispetto alla perdita iscritta al I semestre 2017 pari ad euro 1.480.239,39, che conferma le nostre preoccupazioni esternate in occasione dell'illustrazione dei dati di bilancio di TUA S.p.A. del 2017. "Ancora una volta i cittadini abruzzesi devono subire un taglio di servizi a fronte dell'aumento dei costi. Ed ancora una volta gli annunci del centro sinistra abruzzese finiscono in un pugno di mosche", conclude Pettinari. (com/red)