Primo incontro dell'Osservatorio Legalità

Versione stampabileVersione stampabile
(15/05/2018 - 17:51)

(ACRA) – Si è tenuta nel pomeriggio all'Emiciclo la prima riunione dell'osservatorio regionale della legalità, organismo istituito con la legge regionale numero 36 del 2017. All'ordine del giorno della seduta, presieduta dal Consigliere Lucrezio Paolini, vi era l'approvazione del disciplinare sul funzionamento dell'osservatorio e l'elezione del vice-presidente dell'organismo. Ha partecipato al primo incontro anche il Presidente Giuseppe Di Pangrazio che ha ricordato l'importanza dell'osservatorio nato da una iniziativa legislativa del consigliere Pietro Smargiassi. Di Pangrazio ha proposto ai componenti di nominare lo stesso consigliere del M5S alla carica di vice-presidente, invito raccolto dai componenti Sandro Mariani, Lorenzo Sospiri e Maurizio Di Nicola che lo hanno designato con voto unanime, dando il via libera anche al disciplinare per il funzionamento dell'organismo. All'incontro erano presenti anche il dirigente del settore Riforme Istituzionali ed Enti Locali della giunta regionale, Giuseppe Di Fabrizio ed il funzionario Lorenzo Cichelli. L'osservatorio si riunirà con cadenza mensile e tra i suoi compiti vi sono quello di raccogliere segnalazioni di fatti che possano evidenziare palesi situazioni di illegalità ed il progredire della presenza o delle infiltrazioni delle organizzazioni mafiose, favorire l'attività di collaborazione tra i soggetti pubblici e privati interessati al tema della legalità, promuovere progetti di formazione rivolti alla popolazione regionale , monitorare il corretto svolgimento da un punto di vista delle norme di riferimento delle fasi della ricostruzione del patrimonio danneggiato dal sisma del 2009. La partecipazione ai lavori dell'Osservatorio è a titolo gratuito. (com/m.f.)