Pietrucci:Ministero effettui controlli sistematici

Versione stampabileVersione stampabile
(18/10/2018 - 14:51)

(ACRA) - "Dopo quella del mese scorso si è svolta oggi una seconda seduta straordinaria della Commissione Infrastrutture che presiedo in Consiglio regionale per approfondire, con il gestore, i sindacati, le associazioni, la questione della sicurezza dell'A24 e dell'A25. Abbiamo deciso -spiega Pietrucci - a fronte dei ripetuti allarmi che arrivano dal dibattito pubblico, di affrontare questo tema con il massimo della condivisione e della trasparenza, arrivando a fornire ai decisori e all'opinione pubblica tutte le informazioni tecniche necessarie da una parte per fugare gli allarmismi, dall'altra per focalizzare le necessità di intervento. Tra gli interventi di oggi in Commissione c'è stato quello dell'amministratore delegato Cesare Ramadori, che ha esposto i livelli di sicurezza dell'infrastruttura sulla base dei riscontri e dei controlli effettuati dalla società concessionaria. Non emerge, ha riferito Ramadori, in nessuno tratto un coefficiente inferiore a 1, indicato come il minimo per la sicurezza, anche se in alcuni tratti e viadotti tale soglia è oltrepassata di poco. Esiste l'assoluta facoltà del Ministero delle Infrastrutture di effettuare dei controlli sulla sicurezza dell'autostrada - aggiunge il consigliere del Pd-  Riporto la richiesta emersa oggi, che è quella che la facoltà non resti tale ma diventi un sistematico esame dello stato dell'infrastruttura così che ai dati e ai risultati forniti da Strada dei Parchi si aggiungano quelli del Ministero e, confrontando ed esaminando, si prendano le decisioni necessarie. E' la conoscenza, come ho già avuto modo di dire, il presupposto di ogni scelta libera." (com/red)