Monticelli su Riabilitazione del San Liberatore

Versione stampabileVersione stampabile
(22/10/2018 - 08:19)

(ACRA) - Raddoppiato, in un anno, il numero di pazienti interni ed esterni garantendo una media di 80 trattamenti al giorno tra urgenti e programmati. Sono i numeri che caratterizzano il reparto di Riabilitazione dell'ospedale San Liberatore di Atri, guidato dalla dottoressa Giuseppina Franzone. Su questi dati interviene il Consigliere regionale Luciano Monticelli che sottolinea come anche il numero di pazienti esterni segue lo stesso andamento, essendo passato da 18.709 nell'anno 2017 a ben 30mila nell'anno in corso. "E' una grande soddisfazione – spiega Monticelli – perché testimonia la capacità di risposta dell'ospedale alle esigenze dell'utenza che, in questo modo, non è costretta a ricorrere a soluzioni alternative, ma trova risposta nel proprio comprensorio. L'opera di rilancio e potenziamento dell'ospedale della città ducale procede dunque a gonfie vele e raccoglierne i frutti non può che riempirci di orgoglio". "Quest'area specialistica – conclude Monticelli – è di fondamentale importanza, se si pensa a quante volte, nell'arco di una vita, essa possa essere di grande aiuto. I migliori complimenti, dunque, alla dottoressa Franzone e a tutto il suo staff per l'impegno dimostrato ogni giorno e per la capacità di risposta a un'utenza sempre più vasta". (com/red)