Misurare l'anticorruzione negli Enti locali

Versione stampabileVersione stampabile
(08/05/2019 - 13:37)

(ACRA) - Domani giovedì 9 maggio appuntamento alle 9.30, nella sede della Banca d'Italia a Roma con i responsabili per la Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza alla presenza del Presidente dell'Anac, Raffaele Cantone e del Governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco. In occasione dell'incontro per la quinta giornata nazionale, il Consiglio regionale dell'Abruzzo è stato invitato a presentare il lavoro, elaborato dagli RPCT (responsabili per la prevenzione della corruzione) nell'ambito della Conferenza delle Assemblee legislative delle regioni e delle province autonome, allo scopo di adottare una metodologia condivisa di analisi e valutazione dei rischi in considerazione delle peculiarità dei Consigli regionali e delle funzioni istituzionali agli stessi attribuite. La metodologia di gestione del rischio sperimentata, consentirà di procedere alla valutazione dell'impatto nel verificare, rispetto ai processi e procedimenti maggiormente esposti a rischio, l'efficacia delle misure adottate fino ad oggi e, quindi, del sistema di prevenzione dell'Ente, con la previsione di parametri di attenuazione del pericolo corruzione. Il progetto è altamente innovativo e sfidante in quanto consentirà, non solo si estrarre una metodologia di gestione del rischio comune a tutti Consigli regionali, ma permetterà di misurare l'efficacia del sistema di prevenzione anticorruzione del Consiglio regionale dell'Abruzzo, attraverso una verifica della bontà delle misure fino ad oggi adottate. Insomma un sistema anticorruzione che può essere oggi misurato e testato. (Red)