M5S: Consiglio regionale rinviato ancora una volta

Versione stampabileVersione stampabile
(12/06/2018 - 19:39)

(ACRA) - "Maggioranza in frantumi, D'Alfonso molla L'Aquila per andare a Roma e fa cadere il numero legale in aula". Dichiarano i consiglieri del M5S che poi aggiungono: "Il Consiglio Regionale si scioglie prima del tempo. E' accaduto in Abruzzo dove ancora una volta il Presidente D'Alfonso deve levarsi da giacca da Governatore ed indossare quella di Senatore e correre a Roma lasciando il consiglio a L'Aquila senza aver concluso i punti all'ordine del giorno". "Quanto ancora gli abruzzesi dovranno subire queste ingiustizie - si chiedono ancora i Consiglieri pentastellati - Non siamo cittadini di serie B e non vogliamo un Presidente a mezzo servizio. Le due poltrone che il Presidente si vuole tenere strette sono incompatibili , deve dimettersi immediatamente dalla Regione e permettere agli abruzzesi di tornare a nuove elezioni subito! " concludono i Consiglieri Regionali del M5S Abruzzo. (Com/Red)