Di Pangrazio: "Rinnovati i legami con la Russia"

Versione stampabileVersione stampabile
(15/11/2018 - 13:17)

(ACRA) - L'ambasciatore della Federazione Russa presso la Santa Sede, Alexander Avdeev, ha incontrato questa mattina il Presidente del Consiglio regionale, Giuseppe Di Pangrazio, in occasione dell'inaugurazione della mostra fotografica "Il ritratto di San Pietroburgo". L'iniziativa, promossa dall'associazione "L'Aquila siamo noi" e dall'Assemblea regionale con il patrocinio di Comune e Provincia dell'Aquila, è stata lo spunto per ricordare l'aiuto che i russi hanno offerto al capoluogo abruzzese a seguito del sisma del 2009 e dare impulso a nuovi scambi di tipo culturale. "Questa mostra – ha dichiarato Di Pangrazio – da continuità al percorso di collaborazione tra Abruzzo e Federazione Russa. Non dimentichiamo la grande solidarietà dimostrata all'indomani del terremoto attraverso un prezioso sostegno per il restauro di Palazzo Ardinghelli e della Chiesa di San Gregorio Magno all'Aquila. Oggi continuiamo a costruire relazioni solide attraverso lo scambio culturale con particolare riferimento alla musica e all'arte espressiva". Il fotografo russo Anton Ovcharov, autore degli scatti di San Pietroburgo insieme al collega Serghej Bogomiako, ha inaugurato l'esposizione affianco al Presidente Di Pangrazio, al sindaco Biondi e al questore dell'Aquila D'Anna. "Queste foto – ha detto l'ambasciatore Avdeev – mostrano le bellezze di San Pietroburgo e non è difficile notare nell'architettura di alcuni luoghi lo stile italiano. Mosca e San Pietroburgo, infatti, devono molto ad architetti italiani che hanno contribuito con la loro opera a fare da ponte tra le nostre culture". Gli scatti resteranno esposti nella navata di Palazzo dell'Emiciclo da oggi fino al 10 dicembre 2018. (ndl)