Di Nicola: Governo boccia Punto nascita di Sulmona

Versione stampabileVersione stampabile
(25/10/2018 - 16:24)

(ACRA) - "Il Governo Lega-M5S che si dice del cambiamento, in effetti continua a cambiare: purtroppo sempre contro gli Abruzzesi". E' quanto afferma il Capogruppo di Centro democratico +Abruzzo. "È fresca la notizia della bocciatura del Punto Nascita di Sulmona da parte del Ministero della Salute. Dopo mesi di fatica da parte di Regione Abruzzo per costruire apposita istanza - spiega Di Nicola - per la deroga alla Chiusura del Punto Nascita, arriva la doccia ghiacciata del Dicastero della Salute presieduto dal Ministro Grillo (M5S) con un atto assunto lo scorso 9 ottobre. Lascia davvero sbalorditi questa decisione di imporre la chiusura ritenendo che il territorio peligno non sconti particolari complessità orografiche e prima che la Regione abbia potuto completare, con l'elisoccorso, una rete di protezione che comprende il servizio di trasporto in emergenza neonatale (Sten) e il servizio di trasporto assistito materno (Stam)". "Dopo i furti sul bando periferie e sulle risorse del Masterplan - aggiunge ancora Di Nicola - più che il Governo del cambiamento constatiamo il cambiamento delle posizioni del Governo e del Movimento cinque stelle rispetto a quanto proclamato in campagna elettorale. Adesso spero che piuttosto che dilungarsi a smentire la bocciatura decisa dalla Direzione generale della programmazione sanitaria del Ministero della Salute, tutti i parlamentari abruzzesi, e in particolare quelli delle zone interne, facciano pressione politica per difendere una scelta che la Regione Abruzzo, negli ultimi 4 anni - conclude Di Nicola - aveva voluto e saputo difendere con le unghie e con i denti, anche contro il proprio Governo". (com/red)