Bussi, Testa su sentenza del Consiglio di Stato

(ACRA) - "La sentenza definitiva del Consiglio di Stato sulle discariche inquinate del Sin di Bussi dice una sola cosa: che il Ministero, con in primis l'allora Ministro Sergio Costa, deve chiedere scusa agli abruzzesi per aver creato un danno ancor più imponente di quello già in essere, ai cittadini, all'ambiente e alla nostra regione. A quelle ministeriali devono aggiungersi le scuse, a capo chino, di tutti quegli esponenti politici regionali, a cominciare dai 5Stelle - ossessivi sostenitori delle vergognose scelte fatte in merito dal loro governo nazionale - passando per il Pd, con il consigliere Blasioli, che ha tentato artatamente di sminuire quelle che sono, invece, le gravissime responsabilità del Ministero che, ora, sarà costretto a firmare il contratto con la ditta aggiudicataria dei lavori e la bonifica di quell'area potrà finalmente iniziare. Insieme agli abruzzesi attendo le giustificazioni di quanti, negli anni, sono stati capaci di rendersi complici (consapevoli) degli enormi e rovinosi ritardi". E' quanto ha dichiarato il capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale Guerino Testa.