Sezione relazioni europee

Versione stampabileVersione stampabile

I rapporti del Consiglio con l'Unione Europea sono curati dal Servizio Affari Istituzionali ed Europei che, tramite l'Ufficio Relazioni Europee, si occupa delle relazioni con le istituzioni europee al fine di agevolare la partecipazione del Consiglio regionale alla politica dell'Unione per quanto di specifico interesse; in particolare, presta assistenza tecnico legislativa alla Commissione consiliare competente in materia di politiche europee per le questioni relative alla partecipazione ai processi normativi dell'Unione europea, sia nella fase ascendente che in quella discendente e cura i rapporti con il Referente della Giunta regionale individuato ai sensi della legge regionale 39/2014.

Il Dirigente del Servizio Affari Istituzionali ed Europei, Avv. Giovanni Giardino, è referente tecnico del Consiglio regionale dell'Abruzzo per la fase ascendente e discendente.

L'Ufficio Relazioni Europee ha le seguenti funzioni:

  • cura le relazioni con le istituzioni europee;
  • segue la produzione della normativa europea ed esamina il Programma legislativo e di lavoro della Commissione europea nelle materie d'interesse regionale, sia nella fase ascendente sia in quella discendente, in collegamento funzionale con la Commissione consiliare competente in materia di politiche europee;
  • assiste quest'ultima nell'ambito dell'attività di partecipazione al procedimento di formazione ed attuazione degli atti europei ed assicura alla stessa supporto per il controllo sull'attuazione da parte della Giunta regionale delle politiche europee e sulla gestione delle risorse assegnate alla Regione dall'Unione europea;
  • cura il raccordo con il Referente per le politiche europee della Giunta regionale, individuato ai sensi della legge regionale 39/2014.
  • assiste il Presidente del Consiglio per le attività connesse alla partecipazione al Conferenza dei Presidenti delle Assemblee regionali europee (CALRE);
  • assiste il CAL nell'esercizio dell'iniziativa legislativa e nel raccordo con la Commissione Consiliare competente per le politiche europee ai fini della fase ascendente e discendente relativa alla normativa europea.