La Biblioteca

Versione stampabileVersione stampabile

 

La biblioteca del Consiglio regionale nasce nel 1996 per rispondere alle esigenze di documentazione dell'Assemblea legislativa e si trova al piano interrato del Palazzo dell'Emiciclo, nella sala "Benedetto Croce", dove occupa un'ala della preziosa pinacoteca. L'intero catalogo librario, composto di oltre novemila volumi e una sezione di emeroteca di circa 60 testate, è stato recentemente censito nel Sistema Bibliotecario Nazionale (SBN). Si propone come moderno centro di documentazione specializzato nelle materie di competenza delle Regioni e del sistema delle Autonomie Locali con particolare riguardo all'area giuridico-amministrativa, politico-istituzionale e storico-culturale con una sezione dedicata all'abruzzesistica. All'interno di questa sezione è possibile consultare numerosi volumi sulla storia regionale e delle città abruzzesi, sull'arte e il folclore regionale, su culinaria e tradizioni popolari. La biblioteca troverà presto nuova collocazione in spazi maggiormente idonei liberati a seguito dei lavori di ristrutturazione della originaria sede dell'Emiciclo. La nuova struttura sarà collegata direttamente con la villa Comunale dell'Aquila, favorendo così un'apertura all'esterno dell'Istituzione e dei servizi a essa collegati. La biblioteca è gestita dal personale dell'Ufficio Stampa e Comunicazione del Consiglio. La fruizione è libera negli orari di apertura del Consiglio regionale previo avviso del personale (Lunedì, Mercoledì, Venerdì: 9.00-13.00; Martedì, Giovedì: 9.00-13.00 e 15.00-17.00). I volumi possono essere consultati in sede. Ulteriori servizi, compreso quello di prestito esterno, saranno attivati a seguito del trasferimento nei nuovi locali.

Per una ricerca dei libri presenti all'interno della Biblioteca del Consiglio regionale dell'Abruzzo rimandiamo al seguente link: http://opac.almavivaitalia.it/AQ1/