Dal Cram farmaci salvavita per il Venezuela

Versione stampabileVersione stampabile
(12/10/2017 - 13:58)

(ACRA) - Partiranno la prossima settimana i farmaci salvavita destinati agli abruzzesi in Venezuela. La Giunta regionale, su richiesta del Cram Abruzzo, ha stanziato 10mila euro per provvedere alle urgenze sanitarie in questo Paese, nel pieno di una gravissima crisi economica e umanitaria. Tramite l'associazione venezuelana Abruzzo Solidale e l'associazione Ali, il Cram provvederà alla spedizione senza spese aggiuntive. L'iniziativa è stata presenta questa mattina nel corso di una conferenza stampa, dal presidente del Cram Abruzzo Donato Di Matteo, dal presidente di Abruzzo Solidale Amedeo Di Lodovico e dal presidente dell'associazione Ali Edoardo Leombruni. Presenti anche Antonio Innaurato e Maria Claudia Lopez dell'Osservatorio Cram. In un primo invio verranno spediti 120 chilogrammi di farmaci in 15 scatoloni. "Sono profondamente colpito dalla situazione drammatica dei nostri corregionali in Venezuela – afferma l'assessore Di Matteo – e dalle continue richieste di aiuto, che ogni giorno riceviamo sulle nostre mail istituzionali. Abbiamo svolto delle ricerche, con il supporto di alcune associazioni come Abruzzo Solidale e Ali e dell'Osservatorio Cram, per fronteggiare l'emergenza Venezuela e abbiamo acquistato dei medicinali salvavita da inviare alla Fondazione Pastillita che fornirà farmaci ai nostri amici abruzzesi". (com)